Tag Archives: lupetti

La puppazza

12 Feb

Tutti, tutti, ma proprio tutti, abbiamo dei calzini spaiati.

I Vecchi Lupi, poi, con tutti quelli che trovano sotto i letti a castello alla fine delle Vdb…

Non mi dilungherò su dove vadano a finire i calzini spaiati, anche perché ne ha già fatto una bella, che dico, bellissima canzone Vinicio Capossela (ascoltatela)… però vi mostrerò come ho dato nuova vita ad un calzettone rosso.

Un calzettone rosso che mi aveva accompagnato fin dai campi di reparto, aveva sopportato chi lo voleva bandire dal mio guardaroba perché non era blu associativo. Mi aveva scaldato i piedi, o almeno ci aveva provato, nelle fredde notti scout… fino a che ha perso il compagno! Triste ed inevitabile sorte…

E quindi l’ho trasformato in una vecchia signora.

riciclo calzettoni in pupazzi

Ora, come dicevo all’inizio, TUTTI abbiamo dei calzini spaiati. E sarebbe sufficiente chiedere ai lupetti di portarne uno ciascuno, e aggiungere materiale a caso accumulato in un certo periodo di tempo dai VVLL (lana, nastri, tappi, scatoline monouso di panna per caffé, bottoni… e anche tutto ciò che sembra essere inutile, ma di sicuro i lupetti sapranno cosa farne) per avere una bella attività di branco / cerchio.

Cosa serve:

calze spaiate, stracci, nastri, lana colorata, occhietti mobili, bottoni, tappi di sughero + colla a caldo, forbici.

Idee optional: panno lenci, piume, plastica e cartoncino da ritagliare, sassolini, fil di ferro, rifiuti secchi di qualsiasi genere.

1 – ho riempito la calza con stracci

2 – ho preparato i biondi capelli per la mia puppazza, tanti fili di lana (più o meno) uguali, poi legati al centro.

3 – ho chiuso la calza con un pezzettino di lana.

4 – ho tagliato la calza in eccesso.

5 – ho coperto il taglio della calza con i capelli, attaccati con colla a caldo.

6 – sull’attaccatura dei capelli ho incollato il cappellino: non è altro che la scatolina della panna per caffé.

7 – a questo punto mi sono data all’improvvisazione, attaccando i particolari: gli occhi, vabé, quelli si comprano già fatti. Il naso è un bottone, i piedi sono tappi di sughero tagliati; ma il vero tocco di stile della mia elegantissima puppazza è il cappellino (che nemmeno la regina Elisabetta). Piume di fagiano e un pezzo di limone seccato (materiale fornitomi dalla mia nonna creativa)

L’idea mi è nata perché pensavo ad un’attività di espressione per il mio branco: se ciascun bambino fa un pupazzo, lo può poi utilizzare con la sestiglia per uno spettacolino: i bambini sceglieranno una storia, e poi ciascuno realizzerà il re, la regina, il gatto con gli stivali, mowgli, bagheera, kaa…. (kaa è il più facile, come sempre… )

Noi abbiamo già provato una cosa simile, ma facendo delle piccole marionette di cartoncino; i bambini si sono divertiti molto, e quasi nessuno di loro aveva mai provato a fare il teatrino.

Buona creazione a tutti!!

Akela

ps: Questo post lo dedico a Akela e Bagheera del branco Popolo Libero, perché provano un’incredibile soddisfazione nel dire la parola “Puppazzo”, e al lupetto Danilo, perché nessuno pronuncia la Z come lo fa lui. 🙂 Ciaooooo!

Preghiera del lupetto – stampabile

17 Gen

All’ingresso dei cuccioli in branco, o anche più tardi se serve, noi vecchi lupi distribuiamo un foglio da inserire nel quaderno di caccia, in modo da imparare più facilmente la preghiera del lupetto. Che ci ripromettiamo di recitare in ogni caccia, ma spesso ci dimentichiamo! 🙂

Se volete, potete scaricare i pfd, stamparli su fogli A5 e darli ai vostri lupetti. Enjoy!!

nb: sul pdf da stampare naturalmente non c’è il logo di crearescout. Il download è gratuito! 🙂

preghiera del lupetto versione 1

SCARICA IL PDF versione 1

SCARICA IL PDF versione 2

preghiera del lupetto versione 3

SCARICA IL PDF versione 3

Ed ecco cosa abbiamo fatto un po’ di tempo fa per lanciare la preghiera del lupetto: (cliccate qui)

costruzione preghiera del lupetto

Ciao a tutti!

Akela

Quaderni di caccia

29 Nov

“Qual’è la cosa che dovete sempre avere nello zaino quando venite in caccia?” abbiamo chiesto per lanciare questa attività domenica scorsa.

“I PANINI!!!” hanno risposto tutti in coro….. Ops, non me lo aspettavo! Beh, la lista delle cose da avere sempre nello zaino è ben nutrita, e dipende dalla stagione, ma c’è davvero una cosa che tutti i lupetti dovrebbero avere sempre: il quaderno di caccia.

Che un giorno, fra tanti anni, ritroveranno su uno scaffale; e tanti di loro rideranno leggendo “Bagheera: imparo a saltare con la corda” o “Baloo: racconto al branco la storia di Santa Valeria”

Comunque, ecco l’attività che noi abbiamo domenica scorsa.

Anche quest’anno abbiamo una marea di nuovi lupetti, siamo quasi a livello 50/50 con i vecchi. Perciò abbiamo formato delle coppie, e ciascun lupetto ha spiegato e dettato al suo cucciolo la promessa, la legge, il motto e le parole maestre. Abbiamo chiamato questa fase “trapasso di nozioni“. Un’ altra accoglienza dei cuccioli, insomma. Terminato questa operazione, i cuccioli hanno potuto decorare il loro quaderno di caccia, con l’aiuto di un “grande”.

I quaderni sono effetto legno, e sarebbero ancora più belli, a parer mio, se avessere anche della corda come decorazione. Purtroppo quel giorno non sono riuscita a comprarla in tempo. Noi abbiamo fatto dei quaderni di caccia, ma, perché no, si potrebbero ricoprire anche dei libri, dei raccoglitori, dei porta foto….

Come fare? Leggi il tutorial!

La catapulta

6 Nov

Ciao a tutti!

Ad agosto mi è stato offerto in dono questo utile tutorial, che naturalmente condivido con tutti i lettori di Crearescout!

Stefano, Akela del Branco Perfetta Letizia di Istrana (in Veneto), ci insegna come fare una piccola catapulta con materiali di recupero. Già intravedo sfide secolari tra lupetti, a qualsiasi ora del giorno e della notte 🙂

Ecco cosa ci scrive Akela:

Questo è il tutorial di un lavoretto non ancora realizzato all’interno del mio branco ma ugualmente testato nel corso di una caccia di primavera con tema Asterix e Obelix.

Sono richiesti pochi materiali, si costruisce velocemente e il risultato è funzionale e dal successo assicurato. Una volta costruita la catapulta si può pensare anche ad un gioco all’interno del quale poterla utilizzare.

È ideale per ambientazioni tipo cavalieri medievali, romani o greci. Alle nostre vacanze di branco estive doveva essere presentata da Leonardo da Vinci nel corso del nostro viaggio a bordo della macchina del tempo

MATERIALE:

1 fermacampione

2 abbassalingua, uno dei quali forato in un punto, in posizione centrale ad una distanza di circa due dita dall’estremità. All’interno del foro, che andrà praticato con un trapano, dovranno passare le alette del fermacampione.

1 tappo di plastica da bottiglia. Andrà forato al centro con una punta da trapano, di un diametro che permetta il passaggio delle alette del fermacampione.

1 parallelepipedo di legno (o altro materiale) di dimensioni 1cm x 1cm x 5cm

1 elastico

Scotch

COME COSTRUIRE LA CATAPULTA

• Si prendono i due abbassalingua e si uniscono le estremità con lo scotch (solo dalla parte dove non è presente il foro sull’abbassalingua)

• Si spinge il parallelepipedo verso l’estremità chiusa degli abbassalingua e lo si fissa con uno o più elastici, realizzando delle croci.

• Si fa passare il fermacampione attraverso tappo e abbassalingua forato, quindi si aprono le alette.

• La nostra catapulta è fatta, basterà procurarsi qualche munizione (un sassolino, una pallina di carta) e il gioco avrà inizio.

Grazie Akela per aver condiviso con noi la tua idea ed il tuo lavoro!! E’ come moltiplicare quello che hai fatto durante la caccia con i lupi, no?

A presto!!

Partecipa a:

Linky Party 2013

Lanterne di foglie cadute

21 Ott

Lanterna con foglie secche

Ciao a tutti! E’ autunno, cadono le foglie, e noi possiamo usarle per creare e per giocare! 🙂 L’anno scorso, a dicembre, abbiamo realizzato queste lanterne, che hanno avuto 2 scopi: illuminavano il percorso durante una caccia serale, e tenevano calde le mani visto che il gioco era all’aperto e faceva freddo! Vi consiglio questa attività, piacerà a tutti i vostri lupetti / coccinelle…

nb: chiedo scusa per la qualità delle foto: ho dovuto usare il mio cellulare… e questo è il risutato!

Come fare? Leggi il tutorial!

Casetta per uccelli

16 Set

Alle Vacanze di Branco di questa estate molti lupetti hanno presentato alcune prede cacciate durante l’estate.

Tommaso, per diventare lupo della legge, ha creato questa casina per uccelli. Bella, vero?

Ed io, visto che mi è piaciuta un sacco, ho provato a rifarne una, da mettere sul mio terrazzo. Così ho potuto fotografare un tutorial.

Come fare? Leggi il tutorial!

Risiko dei lupetti (un altro lancio delle specialità / capacità in LC)

15 Apr

Image

Ciao a tutti!

Oggi sono molto molto contenta di proporvi un’attività che mi è stata mandata da Valeria, una Bagheera di Bergamo. Dopo aver visto come abbiamo lanciato noi la progressione personale al nostro branco (qui), ha deciso di inviarmi per mail quello che hanno invece fatto i suoi lupetti. In particolare si tratta di una sorta di gioco del Risiko. Ecco cosa mi aveva scritto in un commento:

“Noi quest’anno le abbiamo lanciate in modo simile a voi, proponendo di tutto un po’, però anziché trovare le prove in giro avevamo un tabellone stile risiko, con territori dei 4 colori delle capacità; ciascuna muta aveva un obiettivo da raggiungere (“conquista almeno due territori per colore”, “conquista tutti i gialli e almeno uno blu”, etc).
La muta sceglieva un territorio e lì scattava la prova, che coinvolgeva sempre tutti in modo che anche chi doveva conquistare solo i blu facesse anche le prove rosse. Chi vinceva la prova vinceva il territorio.”

Valeria è stata così gentile da inviarmi tutto il materiale, comprese le spiegazioni del gioco, le prove da superare, le stampe fa fare…. in modo che tutti noi capi scout possiamo prendere ispirazione e scopiazzare un po’ 🙂

Continua a leggere, clicca qui!

Come lanciare il gioco delle specialità in L/C

18 Mar

elenco distintivi specialità lC

amico del mare

Questo post è dedicato ad un modo, impegnativo, di lanciare il gioco delle specialità in branco.

In alcuni anni di attività in branco abbiamo notato che:

1) le specialità dei lupetti riflettono spesso la composizione dello staff. I lupi spesso percepiscono quali sono i nostri interessi e si lasciano influenzare scegliendo delel specialità che ci rendano orgogliosi di loro (forse non se ne rendono conto, ovviamente…)

2) le specialità “religiose” non vanno di moda…

3) i lupi non hanno l’elenco delle specialità in mente (sono 39…) cosi’ continuano a chiedere quelle che si sentono presentare più spesso (amico degli animali, fotografo, cuoco…)

Così abbiamo deciso quest’anno di fare un’attività in cui venissero lanciate bene TUTTE le specialità, anche quelle meno conosciute,  in modo che le potessero sperimentare con una veloce attività pratica. Ne è nato questo gioco, abbastanza lungo da preparare (ripeto, sono 39 specialità = 39 mini-attività), ma che ha già dato i suoi frutti. (Pietro ha chiesto mani abili, Alessandra ha chiesto sarto…)

 

Continua a leggere!Clicca qui.

I bicchieri di Kaa

15 Gen

Ciao a tutti!

Dopo un sacco di tempo, ho finalmente avuto il tempo per preparare un post con l’ultima attività manuale realizzata dai miei lupetti durante il campo invernale.

Quest’anno siamo tornati nella bellissima base scout di Spettine, da poco rinnovata e quasi perfetta.

Il campo non ha avuto un’ambientazione fantasiosa (pirati, preistoria, star wars…) ma è stato l’occasione per approfondire il racconto della Caccia di Kaa. Anche i momenti più seri portavano a riflettere su disobbedienza/conseguenze/perdono: mowgli disobbedisce a Baloo e Bagheera, viene rapito dalle scimmie e per colpa sua avviene una tremenda lotta in cui non solo Bagheera si ferisce, ma è costretto a chiedere l’aiuto di Kaa. Kaa interviene, fa strage del Bandar Log, ma poi Mowgli viene perdonato.

In occasione di attività e giochi centrati sulla figura di Kaa, ho pensato di proporre ai lupi di riprodurre un lavoro che avevo trovato in tana tanto tempo fa, probabilmente una preda della pista di qualcuno.

Se anche voi volete proporre questa attività al vostro branco/ cerchio, ecco qualche indicazione utile secondo me.

Come fare? Leggi il tutorial!

Super quiz serale con Apollo

8 Ott

source

Ciao a tutti!

Oggi niente attività manuale!

Oggi vi propongo un gioco a quiz che abbiamo fatto quest’estate alle Vacanze di Branco. Come avevo già fatto qui e qui, trovate un pfd da scaricare con tutte le 90 domande e le risposte (tenete conto che sono domande a livello bambino, non adulto!). Il file si trova qui, su Divshare, che è un sito affidabile quindi non temete.


Continua a leggere!!

Il Riciclo Creativo

Tutto ciò che pensi sia da buttare potrà avere una seconda vita!

If I had a million hours...

...there are - literally - lists and lists of things I'd do. But life is short and time is limited. This is how I choose to spend the hours I've been given - and some funny stories along the way.

sewliciousdecor.wordpress.com/

Projects for the home you can feel good about!

Agnes & Marion

A photo a day, from Lisbon and Budapest (2012-2013)

Homespun Haley.

JOY IN SIMPLE THINGS.

Creating Laura

knitting, crafting, and loving life

Running Blonde

Medical student, athlete and DIY queen.

Canta il Bosco

Concorso canoro per i cerchi lombardi

·••·¨*:·.Traces of Me .·:*¨·••·

Il coraggio è la magia che tramuta i sogni in realtà.

Simere's Weblog

Tra il dire e il fare...

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: